Carta della sismicità italiana

Allo scopo di creare una nuova carta della sismicità recente in Italia, il catalogo è stato trasformato in un data-base gestito da un sistema GIS (scarica il poster pdf 1.8Mb).
La
carta mostra 45,000 terremoti selezionati in base alla qualità della localizzazione, secondo parametri diversi per terremoti crostali e profondi (Chiarabba et al., 2005). La maggior parte dei terremoti ha magnitudo Ml<4.0 e sono localizzati principalmente entro 12 km nella crosta terrestre. La mappa mette in luce la stretta relazione tra sismicità e topografia negli Appennini, mostra un elevato rilascio sismico nelle zone vulcaniche attive (es. Mt. Etna) e al largo della Sicilia settentrionale. Una zona di concentrazione di terremoti intermedi e profondi è presente inoltre nel Tirreno meridionale in relazione al processo di subduzione della litosfera Ionica sotto l'arco calabro.

Scarica il poster (pdf - 1.8Mb)